Perché la chiave Bump non funziona sulle auto

 

Perché la chiave Bump non funziona sulle auto

I prodotti presenti sul sito sono compatibili. Tutti i diritti sono riservati. Tutti i nomi e loghi commerciali sono marchi registrati dai rispettivi produttori. L’eventuale logo della casa automobilistica presente nelle immagini stà solo ad indicare la destinazione del prodotto, non la sua provenienza.chiave Bump ? – Quando ho scoperto per la prima volta la chiave Bump, mi ci è voluto un po ‘di tempo per sentirmi di nuovo al sicuro.

Il key bumping o key bump è un metodo per aprire le serrature a cilindro di porte e lucchetti con una chiave detta “ad urto”, appositamente sagomata, utilizzata in combinazione con uno strumento percussore, come un martello.

Cos’è la chiave Bump?

Sembrava una chiave universale, che se usata insieme a un martello apre qualsiasi serratura. 

Certo, non è così. 

Le chiavi di bump possono essere abbastanza facili da usare, ma richiedono alcune conoscenze. Parte di questa conoscenza è comprendere i limiti del blocco. Una di queste limitazioni sono le automobili. 

Ma perché le chiavette non funzionano sulle auto? Per capire perché qualcosa non funziona è necessario capire come dovrebbe funzionare tutto. Per quelli di voi che non conoscono questa terminologia, farò del mio meglio per semplificare le cose. Oltre a capire perché non riesci a urtare le serrature di un’auto, discuteremo se è importante. Avere un’auto resistente ai furti aumenta davvero la tua sicurezza? Quali sono alcuni altri metodi che funzionano? Quanto sono simili a una chiave di protuberanza? Sono più facili da usare? Immergiamoci subito.

Come funziona una chiave Bump

Una chiave di bump è spesso associata a un blocco a chiavetta standard . Una spiegazione molto semplice di come funziona richiede una comprensione superficiale di un blocco di base: un blocco si apre quando viene inserita la chiave corretta e rimane bloccato se viene utilizzata la chiave errata. Questo perché la chiave corretta orienterà i componenti interni in modo tale da poter ritrarre bulloni, cani di bloccaggio, ecc. Nel caso di una serratura a chiavetta di base, la serratura utilizza diverse pile di perni. In ogni pila, c’è un perno chiave (perno inferiore), un perno driver (perno superiore) e una molla (sopra il perno superiore). I perni chiave hanno lunghezze variabili, i perni del driver sono di lunghezza standard (di solito) e le molle sono tutte simili (di solito).

Quindi ora che abbiamo i componenti di base, dobbiamo conoscere le parti di base della serratura. Fondamentalmente, ci sono due parti di una serratura a chiavetta, la spina e la bibbia. La spina è un cilindro in cui è inserita la chiave e la bibbia è l’alloggiamento per quella spina. Quando una chiave solleva correttamente i perni, i perni e le molle del driver riposano nella bibbia e i perni della chiave riposano nella spina. La linea che separa la spina dalla Bibbia si chiama linea di taglio (ricorda che è importante). Una volta che i diversi tipi di perno sono separati da quella linea di taglio, la spina può ruotare e questo aprirà il blocco.

Storia della chiave bump

All’inizio del XX secolo, negli anni venti, vengono brevettati negli Stati Uniti d’America diversi strumenti per l’apertura di serrature che usano principi simili a quelli della chiave ad urto[1][2], con lo scopo di permettere l’apertura delle porte di cui si è smarrita la chiave senza doverle forzare con il rischio di danneggiarle.

Negli anni settanta ha iniziato a diffondersi una tecnica (inizialmente diffusa tra i fabbri in Danimarca) per aprire una serratura a cilindro tramite l’applicazione di una pressione sul retro della serratura: quando grazie a questo urto i cilindri saltavano nel cilindro era possibile farlo ruotare ed aprire la serratura[3].

L’uso delle “bump key”, ovvero delle chiavi limate, diviene diffuso solo alcuni anni più tardi, e inizia ad avere risalto come potenziale rischio per la sicurezza solo dopo il 2000. In Germania e Danimarca al metodo e le sue problematiche dedica particolare attenzione l’associazione olandese The Open Organization Of Lockpickers, dedita a tutto ciò che riguarda l’arte dello scassinamento impiegata da un punto di vista sportivo[4]. La stessa ha prodotto nel 2005 un libro bianco che descrive il metodo e le sue varianti[5] In Olanda la tecnica ha ottenuto notorietà presso l’opinione pubblica quando, sempre nel 2005, è stata mostrata nello show televisivo Nova[6]. A seguito di questa notorietà l’associazione di consumatori olandese Consumentenbond, in collaborazione con la The Open Organization Of Lockpickers, ha testato il metodo su 71 modelli di serrature presenti sul mercato, di cui 60 certificati come sicuri tramite il “Dutch Police Seal of Approval for Secure Housing”” (PKVW), producendo un rapporto sui risultati di questo test nell’aprile 2006[7]: delle 60 serrature certificate prese in considerazione 47 sono state aperte senza problemi con delle chiavi ad urto, e 22 di queste da persone senza un’esperienza specifica nello scasso.

Negli stessi anni Marc Tobias, esperto di sicurezza statunitense, ha iniziato a scrivere e parlare pubblicamente dei problemi di sicurezza relativi a questo metodo e nel 2006 ha pubblicato due altri memorandum sulla tecnica e sulle sue implicazioni legali[8][9].

Caratteristiche

Fonte : Qui

Tecnica d’utilizzo

Il metodo consiste nell’inserire nella serratura una chiave appositamente limata e utilizzarla come tensore; la chiave viene poi colpita con un qualsiasi oggetto rigido: questo fa sì che la forza dell’urto vada ad alzare i pistoni superiori oltre la linea di apertura facendo quindi scattare la serratura stessa.

La pericolosità di questa tecnica consta nella facilità di utilizzo (non serve avere la manualità di uno scassinatore professionista) e nella facilità di realizzo degli strumenti necessari: la chiave, in questo caso definibile grimaldello, è prodotta limando degli spazi piramidali in numero pari ai pistoni della serratura. Questi spazi sono molto più profondi di quelli normali per poter portare tutti i pistoni più in alto possibile.

Una delle problematiche derivate è il rapporto con le compagnie di assicurazione una volta avvenuto il furto: non lasciando tracce di scasso è difficile ottenere pieno rimborso dei danni, dato che l’assicurazione può addurre come attenuante la dimenticanza della porta aperta.

Alcune polizze assicurative comunque prevedono questa eventualità e casi simili, con clausole apposite che definiscono l’uso di chiavi false, chiavi duplicate, chiavi originali rubate o sottratte.

Questa tecnica è ovviamente impiegata anche per scopi legali, come l’apertura di porte di cui la chiave sia andata persa o rubata.

Esistono comunque sul mercato cilindri di tipo antibumping, dotati di speciali molle interne e particolari costruttivi con caratteristiche che garantiscono l’immunità a questo tipo di attacco; questi cilindri, solitamente blindati, sono progettati in modo molto differente dai loro predecessori ed anche il costo lievita notevolmente.

Parole chiave

Key Pin  : i pin inferiori toccati direttamente dal tasto. I perni chiave sono di dimensioni diverse. Quando viene inserita la chiave corretta, tutti i pin della chiave resteranno nella spina.
Driver Pin  – I pin superiori nella pila di chiavi che toccano direttamente le molle. I perni del driver hanno un’altezza uniforme. Quando viene inserita la chiave corretta, tutti i perni del driver riposano nella Bibbia.
Bibbia  – La custodia per la spina. La bibbia terrà i perni e le molle del driver quando i perni si trovano sulla linea di taglio.
Spina  : la spina ha la sede per chiavetta. Ruoterà quando i perni si troveranno sulla linea di taglio. Quando tutto ha raggiunto la linea di taglio, la spina ospiterà i pin della chiave.
Linea di taglio – La linea che rappresenta il confine tra la spina e la Bibbia. Quando la serratura si apre, si dice che i perni abbiano raggiunto la linea di taglio.

Fondamentalmente, ciò che farà un bump key è spostare i perni su entrambi i lati della linea di taglio per un istante. In primo luogo, la chiave di bump viene posizionata nella serratura. Inseriscilo fino in fondo, assicurati che tocchi tutti i pin. Tiralo fuori con un clic. Se non riesci a sentire il clic, cerca l’inizio del primo solco più vicino all’arco (parte piatta che giri con il pollice e l’indice) della chiave. Colpisci l’arco della chiave con un martello mentre giri la chiave nella serratura. Quello che sta facendo questo processo è colpire tutti i perni chiave con sufficiente energia cinetica per far volare le pile di perni nella bibbia. La speranza è che quando si gira la chiave, la si gira quando i driver si trovano sopra la linea di taglio e i perni della chiave sono in basso. Poiché questo metodo si basa un po ‘sulla fortuna, aiuta a provarlo più volte.

La chiave stessa deve essere modificata

da una chiave che si adatterebbe alla serratura su cui viene utilizzata. Ciò significa che un blocco Schlage richiede una chiave bump fatta da una chiave Schlage, un blocco Kwikset richiede una chiave bump fatta da una chiave Kwikset, un Evva ha bisogno di un Evva e continua. Una volta che hai una chiave che si adatta al tuo lucchetto, indipendentemente dal fatto che si aprirà il lucchetto, puoi fare una chiave di bump. L’unico trucco è assicurarsi che la chiave sia abbastanza lunga per il blocco. Alcuni marchi realizzeranno serrature a cinque e sei pin. Se si dispone di una chiave per un blocco a cinque piedini, potrebbe inserirsi nella scanalatura del blocco a sei piedini senza raggiungere l’ultimo perno. Senza manipolare tutti i pin in un lucchetto, una chiave di bump è inutile. Inoltre, i componenti interni dovranno avere una direzione predeterminata per essere spostati. In questo caso, tutti vengono spostati verso l’alto, poiché questa è l’unica direzione in cui possono spostarsi.

Fonte immagine

Key Take Aways

  • Le chiavi a tampone sono più comunemente utilizzate nelle serrature a bicchiere.
  • Una chiave di bump viene utilizzata con un martello.
  • I tasti Bump funzionano in base al principio di spostare tutti i perni sulla linea di taglio per una frazione di secondo.
  • È necessario creare una chiave di contatto per adattarsi a un tipo specifico di blocco.

Come funziona un blocco auto

Le serrature per auto non utilizzano un sistema a chiavetta. Quando si tratta di veicoli, in generale, molto probabilmente useranno blocchi o cursori di wafer . Per sapere cosa ha la tua auto, guarda semplicemente la tua chiave. Se c’è un morso (le dentellature che si rompono dalla levigatezza della lama della chiave) su entrambi i lati, la serratura utilizza i wafer. Se hai una chiave molto rettangolare con una specie di motivo a serpente inciso (di solito su due lati), la tua serratura usa dei cursori. In entrambi i casi, sono diversi da una serratura a chiavetta.

Wafer Locks  – Questo tipo di blocco è di gran lunga il più vicino a un chiavistello a perno. La variazione è che viene spostato un wafer, anziché una pila di pin. Questi wafer devono essere elevati e depressi a una certa altezza. Se non vengono spostati secondo le specifiche corrette, i wafer si legheranno alla linea di taglio, impedendo alla spina di ruotare.

Slider Locks  : il percorso simile a un serpente sul lato della chiave sposta i cursori all’interno del lucchetto. Agiscono in modo molto simile ai wafer e, di conseguenza, sono la naturale evoluzione per l’industria automobilistica. Il modo in cui funzionano è che il percorso sul tasto sposterà i cursori verso l’alto o verso il basso, in un posto molto specifico. Una volta allineati tutti i cursori, ciò consentirà alla spina di ruotare.

Cosa succederebbe se provassi una chiave d’urto su un’auto?

Se succede qualcosa, sarà il tuo blocco e / o la rottura della chiave. Quando si preme la chiave di protuberanza con il martello o il sostituto del martello, i wafer superiori (supponendo che l’auto abbia i blocchi del wafer) salteranno. Ma a meno che tu non abbia creato la tua chiave di protuberanza per wafer su due lati (e imparerai di seguito perché è improbabile che qualcuno sprechi il proprio tempo su questo), ci saranno comunque wafer di fondo che rimangono impassibili. Se il blocco ha dei cursori, scuotere il blocco farebbe anche meno. Una quantità impraticabile di conoscenza della specifica serratura del veicolo sarebbe necessaria solo per provare una chiave di urto della serratura del wafer funzionante. Se dovessi provare a spostare contemporaneamente tutti i wafer, devi sapere quali vengono spostati verso l’alto e quali vengono spostati verso il basso. Per i cursori, questa non è nemmeno un’idea che vale la pena considerare.

Chiavi che funzioneranno

-chiavi jiggler wafer

Fonte immagine

Le chiavi Jiggle sono l’equivalente del veicolo di una chiave di bump. In un certo senso, sono l’anello mancante sulla progressione evolutiva dei prodotti che compromettono la sicurezza. I tasti Jiggle vanno con altri nomi: jiggler automatici, tasti di prova, ecc. Poi ci sono lievi variazioni come i tasti Marshall e i tasti wave . Sono praticamente tutti uguali, ma affronteremo alcune delle distinzioni più fini. Innanzitutto, ripristiniamo e riaffermiamo le conoscenze acquisite finora. Ripensare al principio di una chiave di protuberanza. Quella chiave sta provando a spostare temporaneamente i perni nella posizione con un colpo. Ora ripensiamo alle serrature dei wafer per auto. Per il momento ignoreremo i dispositivi di scorrimento perché i tasti di prova funzionano solo con i blocchi dei wafer. Pertanto, questo metodo non funzionerà su tutti

Ora ripensiamo alle serrature dei wafer per auto. Per il momento ignoreremo i dispositivi di scorrimento perché i tasti di prova funzionano solo con i blocchi dei wafer. Pertanto, questo metodo non funzionerà su tutte le auto e non sarà completamente interessato dalla maggior parte dei modelli più recenti. Tornando al punto, un blocco wafer utilizza meccanismi a forma di perno sia nella parte superiore che in quella inferiore del blocco. Ora capiamo che è la sicurezza a doppia faccia che impedisce a un singolo colpo di spostare tutti i wafer all’altezza necessaria. Bene, la risposta logica è che deve essere usata una chiave che manipolerà entrambi i lati della serratura.

Il tasto di prova / jiggle di base viene inserito nella serratura e spostato su e giù verticalmente. Questo movimento non deve essere duro. Lento e gentile dovrebbe fare il trucco abbastanza bene. È molto simile all’oscillazione di una serratura a chiavetta, tranne per il fatto che non si sposta la chiave di prova avanti e indietro dalla parte posteriore alla parte anteriore della serratura. Inoltre, non è necessario alcuno strumento di tensione, poiché lo strumento che manipola i wafer può anche essere ruotato per creare tensione, ora è disponibile uno strumento tutto in uno. Queste chiavi possono funzionare su serrature e cilindri di accensione . Che può essere risolto sostituendo il cilindro di accensione con un modello aggiornato. Finché l’accensione non richiede un chip transponder, è sufficiente selezionare il blocco. Sebbene il jiggling di queste chiavi sia spesso la radice della loro funzionalità, ci sono casi in cui semplicemente girarle come una chiave funzionerà. Non tutti i tasti di prova funzionano sui tuoi blocchi. Molto spesso ce n’è uno su un set che funziona su un blocco particolare.

Per blocchi più avanzati avrai bisogno di chiavi più avanzate. Qui entrano in gioco Marshall e i tasti wave. Questi tasti sono tagliati pensando a marche e modelli specifici. Alcuni tasti wave avranno anche dei tagli per spostare correttamente le barre laterali. Idealmente, questi tasti funzioneranno senza essere oscillati nella serratura, ma possono anche essere usati per oscillare e rastrellare la serratura (quando viene applicata la pressione di rotazione). Quando funzionano senza incidenti, li ruoterai semplicemente nella serratura. Inizia con la prima chiave del set (appropriata per la tua marca e modello) e girala nella serratura. Se non funziona, gira la chiave dalla parte opposta e riprova, prima di passare alla chiave successiva. Simile ancora ai tasti di prova, non tutti questi tasti funzioneranno.

Key Take Aways

  • Ci sono modelli chiave che apriranno le serrature del veicolo.
  • Le chiavi di prova automobilistiche non richiedono un martello.
  • In alcuni casi, tutto ciò che dovrai fare è girare la chiave falsa nel lucchetto.

Perché non importa davvero

 

Dal punto di vista della sicurezza, nulla di tutto ciò dovrebbe essere così allarmante. Le auto e altri veicoli sono in definitiva insicuri. Con le motociclette , ci sono bypass molto più convenienti per accensioni e blocchi. Con le auto, la maggior parte può essere aperta con un pezzo di legno e un bastone. Se un criminale proverà a rubare un’auto e farà uno sforzo per apprendere una nuova abilità, ha senso imparare gli altri. Nel commercio di fabbri, questo è anche vero. Ad esempio, sarebbe molto più facile diventare molto abili nel chiudere una porta e aprirla con una sonda. Funzionerà praticamente su qualsiasi auto e puoi essere in pochi secondi. Confrontalo con l’abilità e il tempo per aprire serrature uniche, ognuna delle quali avrà bisogno di una leggera variazione in ogni procedura di apertura. I metodi di apertura di tipo bump richiedono troppi tentativi ed errori per la maggior parte delle persone. Solo perché un lucchetto non può essere urtato, ciò non significa che il lucchetto non possa essere aperto in altro modo. La maggior parte delle persone presume che i bump key siano il metodo di immissione più semplice, ma ci sono modi più semplici là fuori.

Conclusione

Alla fine, la cosa più semplice da dire è che le chiavi a rilievo non funzionano sulle serrature delle auto perché non erano pensate per le auto.

Esistono diverse chiavi pensate per lavorare sui veicoli. È giusto. I veicoli non sono più sicuri di una serratura che può essere urtata. I tasti Bump sono un singolo attacco. A che serve un lucchetto che non può essere scelto se può essere bypassato? A che serve avere un lucchetto che non può essere tagliato se il nucleo cade quando lo colpisci con un martello? La sicurezza riguarda l’equilibrio . Si tratta di ogni attacco nel libro, essendo difficile da realizzare. La lotta è nel mantenere la difficoltà diversa. È più che corretto utilizzare uno dei metodi descritti in una situazione di emergenza in aree in cui possedere questi strumenti è legale, purché non vengano utilizzati per comportamenti criminali . Lock Blog è una risorsa per cittadini onesti e professionisti della sicurezza che desiderano saperne di più sui punti più fini del settore. Qualsiasi uso del contenuto di Lock Blog per attività criminali costituisce una violazione dello scopo previsto del contenuto. Per favore, continua ad essere cittadini in gamba e stai al sicuro.L’utente ha il diritto di restituire la merce o tutti i prodotti acquistati direttamente dal nostro sito web entro 15 giorni dalla ricezione della merce.La merce deve essere inutilizzata – nel suo imballaggio originale con etichette e adesivi protettivi intatti – e nelle stesse condizioni in cui era al momento della ricezione.I prodotti acquistati direttamente dal nostro sito web vanno restituiti al nostro magazzino per ricevere un reso e un rimborso completo;Si prega di tenere presente che le spese di spedizione per la restituzione della merce potrebbero essere a carico dell’utente.Raceleader non si assume alcuna responsabilità per eventuali articoli smarriti durante la consegna del reso.Segua i passaggi sottostanti per restituire il Suo ordine:”Inviare una richiesta” tramite il link seguente : QUISelezionare Reso come oggetto e fornire una motivazione per la restituzione – inviare e-mailRiceverà subito una risposta con le istruzioni per effettuare il resoSegua per istruzioni per creare la Sua etichetta del resoCi spedisca l’ordine tramite Corriere Ti ringraziamo per la pazienza e la comprensione.

Perché la chiave Bump non funziona sulle auto

Questo prodotto viene venduta con la formula del dropshipping pertanto dopo l’acquisto Raceleader trasferirà l’ordine direttamente al fornitore che spedirà direttamente a casa tua il prodotto acquistato. Raceleader.it in ogni caso si rende garante del cliente con il suo servizio di assistenza e reso garantito sul prodotto per 15 giorni ricordiamo che in caso di reso spetta al cliente spedire la merce presso i nostri magazzini alla ricezione provvederemo al rimborso di quanto speso escluso delle spese di spedizione

Puoi acquistare Perché la chiave Bump non funziona sulle auto  dal nostro sito o contattarci tramite la nostra pagina Facebook ed effettuare l’acquisto insieme ad un nostro operatore
contatti :
  • e-mail info@RACELEADER.it
  • Facebook : QUI
  • Questo Prodotto viene spedito dai magazzini del nostro fornitore , i tempi di consegna variano da 25 a 36 giorni.In caso di ritardi non esitare a contattarci , eventuali ritardi del corriere non sono direttamente imputabili alla nostra azienda , e per questi non è previsto un rimborso , qualora l’ordine abbia un ritardo superiore ai 60 giorni emetteremo il rimborso della somma spesaQUI il pacco sarà tracciato dai nostri operatori

PAGAMENTI SICURI

Tutti gli acquisti sul nostro sito non sono soggetti ad alcun rischio. Le transazioni di denaro avvengono sui server sicuri e certificati di PayPal. Grazie alla piattaforma PayPal possiamo accettare pagamenti da tutte le carte credito dei circuiti VISA, VISA ELECTRON, MAESTRO, POSTEPAY, AMERICAN EXPRESS, AURA e DISCOVER

GARANZIA DI QUALITÀ

RACELEADER.it per garantire il pieno supporto ai propri clienti effettua spedizioni solamente verso l’Italia, scegli la sicurezza, il risparmio e la professionalità, scegli noi, offriamo un servizio di assistenza di primo livello che non ti lascerà mai solo durante tutta la fase pre e post acquisto, offriamo prodotti di prima qualità, risparmia in modo intelligente e sicuro, non ti affidare a venditori improvvisati

ATTENZIONE:  in caso di non disponibilità del prodotto in magazzino, ci riserviamo il diritto  di effettuare il rimborso completo e immediato.


TERMINI

RACELEADER.IT fornisce solamente il prodotto con codici e specifiche ben indicati, affidatevi ad un officina esperta per il montaggio e la scelta dello stesso , non ci assumiamo nessuna responsabilità per errori di scelta o programmazione dei dispositivi

*Il prezzo si intende per singolo prodotto

*i giorni si intendono sempre lavorativi 

*Secondo i termini di legge la fattura deve essere richiesta all’indirizzo info@RACELEADER.it

Tutte le guide riportate su questo sito web sono a mero scopo illustrativo, per numerose chiavi può essere necessario l’utilizzo di strumenti appositi per la programmazione,

consigliamo sempre di rivolgersi ad un centro riparazione specializzato per la programmazione di chiavi e telecomandi ovunque acquistati , non ci assumiamo nessuna responsabilità per danni o errori dell’utente nel applicazione di una guida riportata su questo sito o per qualsiasi altra evenienza

 
Il commercio elettronico indiretto è assimilato, anche ai fini della disciplina IVA, alle vendite per corrispondenza, non è obbligatoria l’emissione della fattura, a meno che non sia richiesta dal cliente non oltre il momento di effettuazione dell’operazione, come disposto dall’art. 22, comma 1, n. 1) del D.P.R. n. 633/1972 che recita: L’emissione della fattura non è obbligatoria, se non è richiesta dal cliente non oltre il momento di effettuazione dell’operazione: 1) per le cessioni di beni effettuate (…) per corrispondenza (….).

Prodotto non originale ma perfettamente intercambiabile con esso
Tutti i diritti sono riservati. Tutti i nomi e loghi commerciali sono marchi registrati dai rispettivi produttori indicati
I marchi citati in questo sito sono di proprietà esclusiva delle case automobilistiche e vengono qui usati esclusivamente per facilitare la ricerca dei veicoli ai nostri clienti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi